Metodologie di Intervento

Per ogni richiesta viene individuato il percorso più adatto, non solo tenendo presente la diagnosi iniziale ma anche la situazione generale della persona.

Psicoterapia psicodinamica

È la tecnica che prevede un periodo medio-lungo di colloqui, che esplorano il mondo interno della persona, i suoi vissuti, emozioni, sentimenti; è necessaria almeno una seduta alla settimana, richiede impegno e lavoro ma garantisce i cambiamenti più duraturi ed efficaci. E’ un percorso che non può essere facile, breve e lineare se si vogliono ottenere buoni risultati. Un cambiamento troppo rapido sarebbe solo un cambiamento apparente, o di superficie, anziché essere profondo.

Terapia di sostegno

Anche questo tipo di terapia è di tipo psicodinamico, si svolge con colloqui quindicinali, e si propone di sostenere la persona negli aspetti emozionali positivi e propositivi, incentivando e indirizzando esperienze di autorealizzazione attraverso il racconto della propria storia. E' utile in alcuni passaggi esistenziali in cui la persona percepisce incertezza e fragilità, come in alcune fasi di transizione del ciclo di vita, personale, di coppia e familiare.

Consulenza psicologica

La consulenza è una forma di inquadramento di una situazione che si presenta poco chiara, confusa o che richiede un approfondimento psicologico in alcuni passaggi nella vita del singolo, coppia e famiglia. Si propone come confronto e chiarimento per favorire eventuali scelte personali, professionali e scolastiche o per individuare eventuali percorsi terapeutici alternativi, più idonei e vicini alla richiesta della persona. Generalmente sono sufficienti alcuni incontri.

Psicoterapia psicodinamica breve

Si realizza in circa 15 incontri, richiede un certo impegno nel sostenere la tensione che si genera, per via dell'inteso lavoro richiesto, data la brevità del trattamento. E' a cadenza settimanale e si focalizza su alcun aspetti problematici della persona, che sono affrontati in profondità e in modo diretto. E' una tecnica molto attivante sul piano emotivo e ideativo.

Share by: